Home / Recupero Crediti / Condominio recupero crediti condominiali
Recupero crediti condominiali. Studio Legale Internazionale Bertaggia

Condominio recupero crediti condominiali

RECUPERO CREDITI CONDOMINIALI

Recupero crediti condominiali: questo è un notevole problema che riguarda in modo particolare gli amministratori di condominio che vedono, in alcuni casi, una elevatissima percentuale di insoluti, fino ad arrivare all’impossibilità di continuare ad effettuare una gestione ordinaria del condominio. Solitamente viene causato dal mancato versamento delle quote condominiali rappresenta una rilevante questione che investe diverse realtà condominiali nelle quali gli stessi amministratori devono adoperarsi per adottare concrete e non facili soluzioni per mantenere un clima di serenità tra tutti i condomini, contemperando il tutto con le attività di recupero dei crediti condominiali.

Il nostro Studio fornisce il servizio di recupero crediti condominiali con avvocato a Ferrara ed a Castelfranco Emilia MO ma anche, conformemente alle possibilità operative date dalle nuove tecnologie nell’ambito del diritto civile, ovunque in Italia.
Se vuoi consulenza in materia di recupero dei crediti condominiali chiama lo 0532240071 oppure scrivici per recuperare dei crediti condominiali.

La legge n. 220 dell’11 dicembre 2012, entrata in vigore il 18 giugno 2013, di riforma alle norme che regolano il condominio negli edifici, nel novellare l’art. 1129 co. 9 c.c., ha nel dettaglio sancito che l’amministratore di condominio deve attivarsi per il recupero delle spese condominiali entro 6 mesi dalla chiusura del bilancio ove la morosità del condomino sia stata già appalesata, salvo se espressamente dispensato dall’assemblea dei condomini.
Pertanto, in caso in cui l’amministratore non si attivi celermente in procedure per la riscossione del credito condominiale potrebbe potenzialmente causare un danno al condominio, di lesione del relativo diritto di credito, per via del rallentamento provocato dalla propria condotta.
Ne consegue la necessità per gli amministratori di condominio di avvalersi di professionisti nel recupero dei crediti condominiali in grado di offrire una compiuta e dettagliata analisi circa la situazione di morosità del condomino al fine di adottare le misure più idonee per il recupero del credito.
Infatti, occorrerà valutare ed individuare il soggetto debitore nei confronti del condominio e contro chi l’amministratore dovrà rivolgere le azioni giudiziarie per il recupero del credito e di seguito adottare gli strumenti coercitivi (decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo disciplinato dall’art. 63 disp. att. codice civile ed ipoteca giudiziale sull’immobile di proprietà del debitore) per ottenere il versamento delle somme dovute da parte del condomino moroso. Nel corso di tali valutazioni dovranno essere compiute, con tempistiche ben precise e precedentemente alla fase legale, specifiche attività dirette a recuperare il credito senza rivolgersi all’Autorità Giudiziaria.
Nel caso in cui, nonostante l’azione giudiziale, non sia stato recuperato il credito, sarà necessario attivare la fase esecutiva che potrà essere un pignoramento mobiliare, l’espropriazione forzata presso terzi che consiste sempre nel sottrarre beni al debitore ma detenuti da soggetti terzi o anche un pignoramento immobiliare; quindi si dovrà attivare il procedimento esecutivo che meglio potrà recuperare i crediti condominiali.
Infine, tali attività stragiudiziali e giudiziali necessitano di mirate indagini sul debitore per rilevare elementi di solvibilità del condomino moroso e rendere più efficace ed efficiente la stessa attività di recupero del credito.
E’ opportuno, pertanto, anche alla luce della recente riforma sul condominio, che l’amministratore affronti tutti queste tematiche con l’aiuto di professionisti competenti in grado di valutare la situazione di morosità del condomino, di indicare preventivamente con chiarezza e trasparenza i costi concernenti la fase stragiudiziale – fase giudiziale – fase esecutiva e relativa indagine circa la solvibilità del debitore nonché di prospettare le concrete possibilità di recuperare il credito condominiale.
Concludendo, si può affermare che l’attività di tutela e recupero del credito condominiale  richiede, già da tempo, specifiche competenze tecnico-giuridiche di legali professionisti in grado si supportare l’attività dell’amministratore di condominio nei rapporti con i propri amministrati al fine di migliorare la qualità della vita condominiale. Scarica il pdf delle istruzioni per il recupero delle spese condominiali, clicca:  Brochure_Recupero Crediti Condominiali

Il nostro Studio fornisce il servizio di recupero crediti condominiali con avvocato a Ferrara ed a Castelfranco Emilia MO ma anche, conformemente alle possibilità operative date dalle nuove tecnologie nell’ambito del diritto civile, ovunque in Italia.
Se vuoi consulenza in materia di recupero dei crediti condominiali chiama lo 0532240071

a proposito di avv.bertaggia

Ti potrebbe interessare anche...

fideiussione bancaria illegittimità

Fideiussione bancaria illegittimità

FIDEIUSSIONE BANCARIA ILLEGITTIMITÀ Cassazione Civile Sezione I, 01 ottobre 2012, 16667 INFO LINE FIDEIUSSIONE BANCARIA: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi